Sexting tra i giovani, rischi e vantaggi.

Sexting, parola composta che deriva dalla lingua inglese. In italiano diremmo una “crasi”, ovvero una fusione tra due vocaboli, in questo caso specifico tra sex (sesso) e texting (invio di sms o messaggi espliciti) utilizzando lo smartphone o i mezzi digitali a nostra disposizione. Un fenomeno che interessa quasi tutti i giovani e che, al suo interno, nasconde rischi e benefici per chi lo pratica assiduamente.

Cerchiamo di analizzare il Sexting sotto molteplici aspetti. Un recente studio ha preso come campione oltre 350 studenti ai quali è stato chiesto se praticano il Sexting. Il 58% di loro ha ammesso di avere inviato qualche volta dei messaggi hard ed espliciti al partner e il 62% di loro dichiara di averne ricevuti.

Il motivo più comune per il quale si è fatto uso del Sexting è stato quello di rendere felice il proprio partner, di corteggiarlo anche in maniera esplicita e come forma di eccitazione reciproca.

Tra gli adulti, un buon 80% degli intervistati ammette di far uso del Sexting, sostenendo che migliora il rapporto di coppia, lo tiene vivo anche in assenza del partner ed è estremamente eccitante e coinvolgente. Le donne, soprattutto con partner o conoscenze non fidate, non amano particolarmente il Sexting. Anzi lo detestano a priori in quanto lo ritengono volgare, inutile e pericoloso. Spesso nei loro confronti, il Sexting si tramuta in una vera e propria forma di molestia sessuale.

Anche tra le escort, soprattutto per coloro che si rendono disponibili a ricevere sms o a dialogare su WhatsApp, il Sexting è molto diffuso anche se non particolarmente gradito. Parlando con una escort Catania, ci ha comunicato che i clienti usano il Sexting come primo contatto per capire quale tipo di incontro potrebbero avere con la escort o l’accompagnatrice.

Non capendo che le top class escort stesse sono di solito molto concrete e non amano perdere tempo in queste cose, dove spesso la volgarità è imperante.

Gli uomini, notoriamente, amano molto di più delle donne il Sexting. Lo praticano abitualmente e sostengono che sia un fenomeno piacevole, coinvolgente ed appassionante. Gli uomini amano inviare e ricevere messaggi sessualmente espliciti, le donne preferiscono inviarli.

Sexting ovvero inviare foto e testi espliciti al partner

Sexting ovvero inviare foto e testi espliciti al partner. (Immagine tratta dal web)

Solitamente le donne sono più soft, più romantiche, più orientate all’amore piuttosto che al sesso. Anche se molte di loro, come del resto gli uomini, ha ammesso che in assenza del proprio partner, il Sexting eccita e porta al piacere fisico con la masturbazione che spesso è intrinseca al Sexting.

Ma gli aspetti negativi di questo fenomeno sono noti quasi a tutti. Innanzitutto viene preferito il telefono al dialogo. Non avendo la persona di fronte, ci si sente più forti e più disinibiti e quindi ci si spinge oltre. Una comunicazione diretta, con la persona di fronte a noi e che ci guarda negli occhi, rende le cose un po’ più complesse.

Purtroppo, tra gli adolescenti, dove il Sexting è diffusissimo, gli aspetti negativi sono moltissimi, come pure i pericoli che si celano dietro l’invio di questi messaggi sessualmente espliciti che spesso sono corredati da foto di nudo, da foto delle parti intime, da foto di amplessi.

Certo, i genitori dovrebbero avere il controllo del telefono dei loro figli, soprattutto se minorenni. La cronaca ogni giorno ci mette al corrente dei rischi legati al Sexting. Addirittura si è arrivati al suicidio. Come mai? Perché non ci si limita allo scambio di sms e foto con il partner, spesso si usano i social network per diffonderli anche in rete.

Come tutti sanno, una volta che una fotografia esplicita, parte integrante del Sexting, viene messa in rete, risulta poi quasi impossibile rimuoverla dai motori di ricerca. Con tutte le conseguenze del caso che, spesso, hanno portato, come detto, a casi di suicidio.

Sexting, i rischi che si possono correre.

Sexting, i rischi che si possono correre. (Immagine tratta dal web)

Detto questo, non ci possiamo nascondere dietro ad un dito, dobbiamo considerare nella giusta maniera il dilagare del Sexting soprattutto tra i giovani e informare, divulgare rischi e pericoli di questa tendenza. Sarebbe splendido fare formazione nelle scuole, avvertire i giovani, metterli al corrente dei pericoli a cui vanno incontro. I giovani oggi hanno a disposizione mezzi tecnologici infiniti, sono abili, conoscono la rete perfettamente. Questo lo sappiamo. Secondo noi bisognerebbe solo renderli un po’ più consapevoli dei rischi e dei pericoli che, spesso, vengono ignorati o sottovalutati.

Per finire e per non rendere troppo pesante questo nostro articolo, qui di seguito vi elenchiamo alcune delle espressioni che tipicamente vengono usate dagli esperti del Sexting. Scoprirete un mondo variegato e spesso sconosciuto.

GNOC – Get naked on camera – Spogliati in webcam

LOL – Lot of laughs – Ridere a crepapelle

FDMCCV – Fai di me ciò che vuoi

TVB – Ti voglio bene

XXX – Tanti baci per te

XTULANO – Per tutta la notte

Come possiamo notare in questi semplici esempi, sia nel Sexting ma anche nella pratica quotidiana di invio di messaggi dal nostro telefonino, le abbreviazioni sono molto usate, spesso a discapito della lingua italiana. Abbreviazioni ed acronimi sono all’ordine del giorno, punteggiatura e virgole dimenticati. Che peccato, un oltraggio per i puristi della lingua italiana.

Ma quello che emerge, soprattutto tra i giovanissimi, è il mancato uso dello smartphone per telefonare. Lo si usa per “messaggiare”, per “chattare” o per fare Sexting. Non serve, a sentire loro, chiamare e parlarsi al telefono. Basta uno squillo, un segnale, un messaggio e tutto si risolve.

Qui trovate una delle fonti della notizia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.